CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Un kit pratico e discreto come pochi. È PocketMod, il nuovo dispositivo di vaporizzazione prodotto da Innokin. Già al primo sguardo si nota una differenza con tutti gli altri dispositivi di pari fascia: la box ha una forma squadrata e non la solita circolare. Questo consentirà di appoggiarla in orizzontale anche su strutture oblique senza pericolo di cadute e quindi di rotture o danni al circuito. La batteria integrata è da 2mila mAh mentre l’atomizzatore monta resistenze che coprono da 0.3 a 1,2 ohm, in grado dunque di soddisfare tutti i tipi di gusti e di scelte dal tiro di polmone al tiro di guancia. Il wattaggio è fisso e si tara automaticamente in funzione della resistenza. La capacità del serbatoio contenente il liquido è di 2 millilitri, così come previsto dalla Tpd. Un apposito cappuccio consente di coprire l’atom e mantenere pulito il drip quando non è utilizzato. Non è ancora distribuito sul territorio italiano anche se ha tutte le carte in regola per diventare tra i best seller del prossimo periodo natalizio.