Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Aams, emanata circolare di regolamentazione vendita online

E tre. Dopo emendamento Vicari, sentenza Consulta, anche Aams provvede a mettere il carico da novanta. Anche se la questione non è nuova, è di questa sera la circolare a firma del direttore Kessler sulla chiusura dei siti web che vendono o pubblicizzano liquidi con nicotina in difetto con l’articolo 21 della legge di recepimento della Tpd. Ovvero, i liquidi non notificati o non conformi alla normativa in vigore.
In buona sostanza, qualunque sito internet che proponga in vendita liquidi contenenti nicotina non a norma di notifica o non allineati alla Tpd sarà chiuso e sanzionato da Aams.
Questo significa che da oggi in poi l’Agenzia è stutturata per inibire i siti internet non conformi alla normativa. Al momento la Circolare si limita a dire che Aams ha pieno potere di chiudere e sanzionare i siti internet che propongono in vendita i liquidi con nicotina non notificati o non ancora immissibili sul mercato perché non trascorsi sei mesi dalla notifica stessa. La norma è simile a quella esistente per i siti di gioco: possono essere on line soltanto quelli in regola con le modalità e le disposizoni Aams; gli altri vengono bannati. Se dovesse avere piena attuazione in futuro l’emendamento Vicari, stessa sorte toccherà a tutti i siti internet che vendono prodotti liquidi da inalazione con nicotina ai privati.

Articoli correlati