CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Hanno quindici giorni di tempo per togliere i liquidi di ricarica con nicotina dalle proposte di vendita on line o per eliminare i messaggi pubblicitari presenti nelle pagine virtuali. Altrimenti l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli provvederà a oscurarli. Il provvedimento è stato notificato ai diretti interessati a seguito di segnalazione. Nella lista compaiono quarantadue siti online, tra cui Svapoweb e Ribilio, marchi tra i più noti nel mondo del vaping.
Questo è la Nota n. 20890 – Comunicazione violazione riscontrata 15_02_18 pubblicata da Aams con l’elenco dei siti sottoposti ad inibizione.