CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Una nuova sigaretta elettronica per entry level è di prossima uscita sul mercato italiano. Si tratta di Orca Solo, un ritorno alle origini per Vaporesso che ripresenta una vape-pen in sette variazioni cromatiche.
La capacità della batteria è assai limitata (800 mAh) ma come primo strumento e con le resistenze da 1,5 ohm può essere per capire la predisposizione del consumatore al vaping. L’atomizzatore in dotazione nel kit con Orca Solo contiene 1,5 millilitri e il refill avviene dalla parte superiore del tank. L’aria si controlla invece dal basso.
Dopo la corsa al wattaggio più alto, le aziende sembrano ora tornate ad orientarsi verso prodotti di base e dai consumi di liquido non troppo elevati. Imposte di consumo e “galateo” probabilmente stanno rimettendo nella giusta corsia gli atomizzatori personali che, per uanto se ne può discutere, rimangono pur sempre strumenti di riduzione del danno, ovvero servono per far smettere le persone di fumare e non per esibirsi in “nuvoloni circensi”.
Orca Solo sarà reperibile sul mercato italiano a partire dalla quarta settimana di aprile.