Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Sigarette elettroniche per prevenire i furti e i “reati da tabacco”

Sono circa 1200 i furti aggravati commessi ogni anno in Nuova Zelanda contro i cosiddetti “convenience store”, cioè quei negozi sempre aperti dove si trova un po’ di tutto, dai prodotti alimentari, ai giornali alle sigarette. E sono proprio queste ultime, secondo le forze dell’ordine, fra i principali moventi di questi furti (oltre al denaro contante, naturalmente), tanto che si parla di reati legati al tabacco. Fra le possibili soluzioni per mettere fine a questi reati, si è addirittura valutato di eliminare del tutto le sigarette da questi punti vendita. Ma QJ Satchell, il titolare dell’azienda produttrice di liquidi NZVapor, ha avuto un’idea migliore. Quella di sostituire in tutti i convenience store le sigarette con prodotti per il vaping. E la sua azienda offre la consegna gratuita a tutti i negozianti che vorranno farlo. Secondo Satchell questa è la soluzione: “Così si offre ai fumatori – ha dichiarato – un’ottima alternativa, che avrebbero comunque dovuto scegliere prima o poi”. Un’alternativa per i fumatori, ma anche per i negozianti che vedrebbero diminuire di gran lunga i furti legati al tabacco. “Al contrario delle aziende del tabacco – chiosa scherzosamente Satchell – noi vogliamo ridurre il danno, non crearlo. Ridurlo per i negozianti, così come per chi combatte contro la dipendenza da nicotina”.

 

Articoli correlati