Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Thailandia, contro le sigarette elettroniche interviene perfino l’esercito

Non si ferma in Thailandia la guerra alle sigarette elettroniche, condotta con aggressività e zelo degni di miglior causa. Nella giornata di ieri, riporta il sito The Taiger (dal quale è ripresa anche la foto), è addirittura intervenuta una squadra della Quinta Divisione di fanteria dell’Esercito reale della Marina Reale tailandese per operare un raid nel negozio “JP Adventure” di Wichit, nella provincia di Phuket. I militari hanno sequestrato 47 sigarette elettroniche e 193 flaconi di liquidi di ricarica. La proprietaria del negozio, una donna di 37 anni di nome Sonklin Janmamuang, è stata arrestata e condotta alla stazione di polizia. Ora dovrà affrontare un processo. Ricordiamo che nel Paese del sud-est asiatico è illegale non solo utilizzare una sigaretta elettronica, ma anche introdurla nel Paese. Le pene possono arrivare a 10 anni di detenzione.

Articoli correlati