CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Ormai è uno strumento sdoganato. Non è più una moda e neppure un simbolo di tendenza. La sigaretta elettronica si è consolidata sul mercato. Ma sono ancora in molti ad avere dubbi o perplessità. Vediamo le undici domande più frequenti tra i neofiti e le rispettive risposte.
La sigaretta elettronica fa fumo?
No. La sigaretta elettronica sprigiona vapore dovuto al riscaldamento del liquido attraverso una resistenza elettrica.
Cosa c’è nel liquido?
Tre ingredienti miscelati in differenti quantità: glicole propilenico, glicerina e aroma per dare il caratteristico sapore. Eventualmente può essere aggiunta la nicotina.
Con la sigaretta elettronica posso dire di aver smesso di fumare?
Sì, ma se effettivamente si utilizza soltanto la sigaretta elettronica.
Quanta nicotina devo usare?
In principio è bene utilizzare un livello di nicotina medio-alto. Sarà il fisico a chiedere di abbassare la gradazione e ce ne accorgeremo da soli. È importante non cominciare subito senza nicotina o con livelli minimi perché l’insuccesso – e il ritorno alle sigarette – è quasi assicurato.
Ho iniziato a svapare ma mi è venuta la tosse.
È normale specialmente nella prima settimana di utilizzo. Le vie respiratorie si stanno depurando dal catarro e dal catrame. Dopo una settimana circa la tosse sparirà completamente.
Il liquido non ha più quel buon sapore iniziale. Cosa posso fare?
Cambiare la resistenza o la cartuccia di ricarica. Se si usa da molto tempo lo stesso liquido a volte può essere dovuto alle papille gustative che si sono assuefatte a quel sapore.
Quale sigaretta elettronica devo comprare per fare tanto vapore?
Fare tanto vapore è inutile. La componente principale del dispositivo è la resistenza. Fatti consigliare dal tuo negoziante di fiducia quella più consona alle tue esigenze da ex fumatore, anche in funzione della gradazione di nicotina di cui hai bisogno.
Posso svapare al ristorante?
La legge consente al titolare dell’esercizio di decidere se vietare o meno l’utilizzo della sigaretta elettronica. Sarebbe buona educazione  chiedere il permesso di svapare, prima al titolare e poi ai vicini di tavolo. E’ vietato svapare in ospedale e a scuola.
Cosa succede se tocco il liquido con la nicotina?
Con le concentrazioni stabilite dalla legge, nulla. Ma è consigliabile lavare la parte venuta in contatto con la nicotina.
Ho letto che le sigarette elettroniche esplodono.
Le sigarette elettroniche non esplodono se usate secondo le indicazioni. Gli episodi di sfiammata o di corto circuito spesso sono causati da leggerezze o manomissioni commesse dal consumatore. Come può accadere con qualunque apparecchio elettronico.
Le sigarette elettroniche modificano il Dna e causano acqua nei polmoni?
L’unica risposta consentita è ridere e aggiungere che fanno anche cadere i capelli. Per poi tornare seri consigliando di fare una ricerca sui lavori pubblicati da Farsalinos, Veronesi, Polosa, Cipolla, Beatrice, Tirelli. Professori e ricercatori di chiara fama di cui conosciamo il nome mentre si sono perse le tracce di chi mise in giro le due boutade su Dna e acqua nei polmoni.

© Riproduzione riservataBest Edizioni srls