CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Prima al Senato e poi alla Camera. L’iter della conversione in legge del decreto fiscale contenente le norme sulla sigarette elettroniche comincerà dunque dal ramo alto del parlamento. Il discusso Decreto Fiscale, dopo l’ok della Ragioneria di Stato e la bollinatura arrivata nella tarda serata di ieri, è arrivato al Colle per la promulgazione del capo dello Stato. Il testo è stato trasmesso ieri al Senato ed è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale.
La votazione, così come da calendario del Senato, è stata fissata per il 22 novembre (ma probabilment verrà anticipata), si avrà poi ancora un mese di tempo per ridiscutere il decreto alla Camera dei deputati ma perentoriamente entro il 22 dicembre, termine ultimo per la conversione. Al Senato il provvedimento è stato assegnato alla VI Commissione (Finanze e Tesoro) presieduta dal leghista Alberto Bagnai. Gli emendamenti al ddl n. 886 (Decreto-legge n. 119, in materia fiscale) dovranno essere presentati entro le ore 18 di mercoledì 7 novembre.