Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Liquidi per sigarette elettroniche senza contrassegno: le scadenze per produttori e negozianti

L'Agenzia delle Dogane e Monopoli ha pubblicato i termini entro cui smaltire i liquidi prodotti o ordinati sino al 31 marzo compreso.

L’Agenzia delle Dogane e Monopoli pubblica le modalità di smaltimento delle scorte dei prodotti liquidi da inalazione giacenti in magazzino prima dell’obbligo di fascettatura. I depositi fiscali dovranno dunque comunicare a Adm i quantitativi già detenuti così da poterli vendere in deroga all’obbligo. Inoltre, rientrano tra gli esuberi anche gli ordini effettuati sino al prossimo 31 marzo ma i produttori dovranno documentarne la richiesta fornendo le richieste formali di ordinativo.  I produttori potranno vendere il quantitativo di liquidi senza il contrassegno entro il 31 agosto 2021, i negozianti, invece, potranno venderli al pubblico sino al 31 diccembre 2021.
In sintesi: tutti i liquidi in deposito o ordinati entro il 31 marzo potranno uscire dallo stabilimento di produzione senza contrassegno sino al 31 agosto; i negozianti potranno venderli sino al 31 dicembre 2021.

Articoli correlati