Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Fumo vietato ai minori di 21 anni: Irlanda primo paese in Europa

Il ministro Donnelly: "I modelli mostrano che questa misura può proteggere anche i minori di 18 anni poiché è meno probabile che facciano parte di gruppi sociali di ventunenni a cui è consentito l'acquisto".

l’Irlanda sarà il primo paese europeo a innalzare a 21 anni l’età minima per acquistare prodotti del tabacco. La norma è contenuta all’interno del Public Health Tobacco Amendment Act approvata dal consiglio dei ministri su proposta del ministro della salute Stephen Donnelly. “L’adozione di questa misura – ha spiegato il ministro – mira ad accelerare la riduzione del tasso di fumo tra gli adulti, che è stabile al 18% per molti anni. Ma questa è anche una delle azioni progettate per ridurre a zero il tasso di fumo tra i giovani. Come società, è tempo per noi di andare avanti su questo tema. Il fumo causa ancora 4.500 decessi all’anno e rimane la principale causa di disabilità e morte nel nostro Paese. Lo scopo dell’implementazione di questa misura è aiutare i nostri giovani a evitare la dipendenza e la malattia permanente dal fumo. I modelli mostrano che questa misura può proteggere non solo la fascia di età target, ma anche i minori di 18 anni, poiché è meno probabile che facciano parte di gruppi sociali di ventunenni che possono acquistare legalmente sigarette. I paesi di tutto il mondo stanno studiando le misure definitive per controllare il fumo. Non stiamo più regolamentando il fumo; stiamo cercando di eliminarlo dalle nostre vite e dalle vite dei nostri figli. Sono orgoglioso che l’Irlanda continui la sua tradizione di essere all’avanguardia su questo tema e le misure odierne sono un altro passo importante verso un’Irlanda libera dal fumo“.
L’Irlanda diventerà il primo paese dell’Ue a implementare questa misura. Per farlo, verrà messo in atto un periodo di transizione per garantire che gli individui che sono già idonei ad acquistare prodotti del tabacco, ovvero quelli di età superiore ai 18 anni ma inferiore ai 21, non saranno interessati. Il provvedimento irlandese scavalca dunque quello della Lettonia che entrarà in vigore nel 2025 ma solo per i minori di 20 anni.

Articoli correlati