CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Mentre la Ferrari si affida sempre di più a Philip Morris e ai suoi prodotti del tabacco, la casa automobilistica di lusso Bugatti sceglie l’azienda cinese YiHi per intraprendere un progetto di design e sviluppo comune. L’azienda produttrice delle sigarette elettroniche Sx Mini rinnoverà dunque il proprio parco batterie in partnerhip con l’azienda di origine italiana ma ormai passata in mano francese. Una scelta che proietta il marchio YiHi ai vertici della scala di prestigio del vaping. L’intesa industriale è stata celebrata con un evento pubblico che ha richiamato l’attenzione dei maggiori media asiatici. Nel corso della cerimonia è stato firmato il protocollo d’intesa tra i vertici aziendali di YiHi e di Bugatti.