CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Un milione di euro. È questa la cifra che il Gruppo PUFF, realtà leader in Italia e in Europa nel settore delle sigarette elettroniche, è pronta ad investire nel 2019 nel nostro Paese. Il piano di investimenti predisposto dall’azienda sarà dedicato alla nuova sede da 5 mila metri quadri Villastellone (To), a due nuove linee produttive interamente automatizzate, ma anche alle attività di ricerca e sviluppo nel comparto dei prodotti da svapo di terza generazione e ad investimenti commerciali e nel marketing. L’obiettivo è l’apertura di 85 nuovi negozi in Italia entro il prossimo anno, così da raggiungere quota 300 punti vendita monomarca presenti su tutto il territorio nazionale.
L’amministratore delegato, Umberto Roccatti, commenta: “Dopo 5 anni di congelamento delle operazioni di sviluppo a causa di politiche che in passato hanno ostacolato la crescita del settore, anche grazie ad una normativa fiscale più sostenibile possiamo finalmente tornare ad investire e ad espanderci. Attraverso l’esperienza maturata in questi anni e alla qualità dei nostri prodotti, rappresentiamo una garanzia per i 200 mila consumatori fidelizzati e per chiunque voglia affacciarsi al mondo della sigaretta elettronica, sia come consumatore sia come imprenditore per la gestione di un punto vendita Puff. I prodotti a rischio ridotto – conclude Roccatti – sono uno strumento chiave nella lotta al tabagismo e alle patologie fumo-correlate e trovano finalmente un consenso sempre più ampio da parte della scienza e delle Istituzioni Sanitarie. Tutto questo ci fa ben sperare per il futuro”.