CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

È in distribuzione il decimo numero della rivista cartacea Sigmagazine. Un numero importante perché segna l’ingresso del bimestrale nella doppia cifra. Dieci numeri sono un risultato importante. Significa venti mesi di informazione gratuita e specializzata, destinata agli operatori del settore del vaping. Uno sforzo per noi importante, ripagato quotidianamente dagli attestati di stima e fiducia delle decine di migliaia di lettori. Ma Sigmagazine è anche un pungolo al fianco del legislatore, una piattaforma di discussione, uno spazio di confronto.
Il nuovo numero contiene un importante approfondimento scientifico, inedito in Italia, scritto da uno dei padri nobili della tossicologia internazionale, il professore francese Robert Molimard. In dieci pagine racconta come e perché il vapore della sigaretta elettronica può essere utilizzato anche in ambito medicale per debellare virus e batteri. Tanto che il glicole propilenico vaporizzato veniva utilizzato nelle caserme per prevenire eventuali attacchi batteriologici.
Il titolo di copertina richiama invece lo stallo in cui è bloccato il settore della sigaretta elettronica. Non c’è più tempo per i confronti, le ipotesi, le proposte. Occorre intervenire, e subito. Un grido d’allarme che i trentamila lavoratori del settore rivolgono ai legislatori e alle istituzioni.
Come di consueto, la rivista viene distribuita attraverso le aziende che hanno aderito all’iniziativa: AmicoSvapo, Must500, Vaporart, Fumador-Nsn, Aer. A partire da mercoledì 19, il giornale sarà inserito sino ad esaurimento delle copie all’interno dei pacchi con gli ordinativi. Sempre da mercoledì, gli operatori di settore potranno scaricare anche il Pdf di Sigmagazine #10 attraverso l’apposita sezione nel sito sigmagazine.it.