CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

I nati dopo il 2015 non possono  – e non potranno mai – acquistare i prodotti del tabacco. Sembra un paradosso, ma con questa nuova legge al vaglio della Duma, Vladimir Putin vuole creare una nuova generazione interamente smoke-free. In sostanza, nessun russo nato dopo il 2015 potrà mai acquistare un pacchetto di sigarette o un prodotto del tabacco, quindi secondo la comune interpretazione anche le sigarette elettroniche e i riscaldatori. Con questo provvedimento la Russia potrebbe diventare entro trent’anni il primo Paese al mondo ad aver bannato completamente l’acquisto di tabacco ai propri cittadini. Nikolai Gerasimenko, parlamentare componente della Commissione sanità, definisce l’iniziativa “assolutamete corretta sul piano ideologico“. Secondo i dati diffusi dall’agenzia di stampa Tass, in Russia fuma il 31 per cento della popolazione.