CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Un uomo che ama tutto ciò che abita in via d’estinzione“. Con questa brillante definizione Dario Brunori presenta Gianluca Cesati, designer 53enne, protagonista della prima puntata di Brunori Sa che andrà in onda stasera su Rai 3 a partire dalle ore 23,10. Si parlerà di vaping, di artigianato, di collezionismo, ma anche di salute e di benessere e delle loro trasformazioni col mutare dei tempi.
I “tubi” disegnati da Gianluca Cesati sono ormai considerati una eccellenza del Made in Italy. Pezzi unici richiesti in tutto il mondo a riprova che l’artigianato e il buon gusto italiano esercitano fascino anche nell’ambito del fumo elettronico.
Gianluca Cesati ha una vera e propria forma di adorazione e ammirazione nei confronti degli indiani d’America, i pellerossa. Tanto che tutte le sue creazioni sono legate da un filo conduttore che ripercorre la storia dei nativi americani: dal Tomahawk, l’ascia di guerra, al Totem, simbolo di un’entità soprannaturale di riferimento identitario, sino al Gani, il proiettile del cow-boy. “Con i miei tubi – spiega Cesati – voglio raccontare una storia. Le parole non sono scelte a caso ma si legano come nella sequenza di un film. Ora gli indiani stanno percependo il pericolo che arriva da lontano, sono stesi a terra e sentono vibrare il terreno“. Cosa nasconde il futuro? Una mandria di bisonti o una carica di cavalleria? La risposta potrà darla soltanto la prossima creazione di Cesati, che per il momento non si lascia andare ad anticipazioni.
Le riprese che andranno in onda questa sera sono state girate ad ottobre. La troupe ha seguito Cesati in tutte le fasi della realizzazione del tubo per il vaping: dal disegno, alla tornitura, alla lucidatura. “Durante il programma – commenta Cesati – non parleremo dei risvolti scientifici della sigaretta elettronica o delle vicende normative. Il punto d’osservazione è un altro, è quello dell’ideatore, dell’artigiano che produce qualcosa destinato ad aver successo. L’eccellenza manifatturiera italiana in questo caso si interseca anche con il benessere, perché le persone che scelgono un tubo da collezione lo fanno non solo per la funzione ma anche, se non soprattutto, per l’estetica e la qualità dei materiali“.
Oltre ai tubi, Cesati ha anche ideato una serie di accessori collaterali griffati Vaper’s Mood. È il mio concetto di marchio – commenta –  il mio concetto di brand di alta qualità. Sono designer industriale, lavoro per aziende di alta moda, è una cosa che mi piace e mi appassiona. Non tutti possono aspirare a possedere una Ferrari ma in molti acquistano l’orologio o la cravatta con il cavallino rampante. Anche per me vale lo stesso ragionamento. Non è detto che tutti possano o vogliano acquistare un tubo ma magari vogliono e comprano la maglietta o il cappello o l’accessorio di design per la cucina brandizzato Vaper’s Mood. Secondo me anche questo è sinonimo di qualità e garanzia aziendale, fornire cioé una seria di possibilità e accessori originali legati al marchio“.
La passione di Cesati per il vaping è scoppiata nel 2016: “Mentre disegnavo una cucina ho visto un tubo e l’ho riprodotto in 3d. Ho scattato una foto e l’ho pubblicata sui social. In 24 ore oltre 4mila persone hanno apprezzato lo scatto e mi hanno convinto a produrre il primo tubo. Il mio pubblico mi apprezza per cosa sono e come mi comporto. Non tutti sono clienti che acquistano nei negozi selezionati o dal distributore Vapeitalia; molti sono stranieri che mi seguono a distanza e si avvicinano alle fiere per incontrami. L’acquisto per loro non è fondamentale, magari hanno già comprato un tubo o lo faranno in futuro, ma la cosa che mi dà soddisfazione è che vogliono conoscere me, a prescindere dalle mie creazioni. Siamo ormai diventati una grande famiglia, ci incontriamo e ci vediamo praticamente in tutto il mondo. Dietro ogni tubo c’è uno stile di vita, ci sono oggetti da collezione ma anche di design e di bellezza“. Sono questi i concetti che saranno approfonditi con Brunori nel corso del programma.
Per capire cosa c’entra una creazione artigianale con il benessere e la salute ci affidiamo alle parole degli autori Lorenzo Scoles, Federico Bernocchi e Marco Pisoni che hanno affiancato Brunori nella stesura dei copioni e delle scalette della trasmissione. Citando Baumann e la sua “Società liquida”, restringono il campo al solo mondo del tabacco: inseguendo il benessere anche le sigarette sono diventate liquide. “Svapare è come bere un buon vino; svapare con un oggetto artigianale è come assaggiarlo in decanter“.