CONDIVIDI

di Stefano Caliciuri

Ennesimo rinvio per il procedimento al Tar del Lazio che vede coinvolti l’associazione dei negozianti UniEcig e altri contro il decerto direttoriale di Aams. Il giudice ha disposto il rinvio al prossimo 11 luglio, giorno in cui, seppure presso altra sezione, sarà discusso anche il ricorso promosso da Anide e Eim. Contrariamente alle aspettative, il Tar non ha riunito i due procedimenti seppur convocandoli lo stesso giorno.
Siamo rimasti un po’ amareggiati – commenta Antonella Panuzzo, presidente UniEcig – constatando che seppur la nostra istanza cautelare sia stata discussa lo scorso 4 luglio, la corte abbia deciso per un rinvio al prossimo mercoledì 11, di fatto quindi verrà ritrattata. Tecnicamente non vi è stata la riunione dei due procedimenti, visto che le rispettive istanze verranno discusse nella stessa giornata ma in due distinte udienze camerali. Speriamo che nonostante i rallentamenti e le anomalie procedurali alla fine si otterrà il successo sperato e finalmente il settore dei negozianti potrà essere libero da ogni forma di monopolio”.