Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Decreto Dignità: lunedì 23 in Commissione, giovedì 26 in aula

Quasi mille emendamenti hanno fatto slittare la data di inizio discussione del decreto Dignità nell’aula della Camera. La data iniziale fissata per martedì 24 luglio è stata spostata di due giorni. La votazione si terrà dunque giovedì 26 luglio, presumibilmente nel pomeriggio. I commissari devono infatti esaminare tutti gli emendamenti prima di poter trasferire il testo in aula. E per quasi mille emendamenti occorrono almeno due giornate di lavoro.
Le commissioni congiunte di Lavoro e Finanze della Camera inizieranno l’iter di ammissibilità degli emendamenti nel pomeriggio di lunedì 23, per poi passare all’esame e alla votazione di quelli che hanno ottenuto il via libera. Tra questi c’è anche quello presentato dalla Lega che vuole abolire l’articolo 62-quater del decreto legislativo 504/95, ottenendo così la liberalizzazione del mercato dei liquidi da inalazione con e senza nicotina e, soprattutto, l’azzeramento della tassazione. I relatori saranno per la VI Commissione Finanze Centemero (Lega) e per la la XI Commissione Lavoro Tripiedi (M5S).

Articoli correlati