Testata giornalistica destinata agli operatori del settore delle sigarette elettroniche - Registrazione Tribunale di Roma: 234/2015; Registro Operatori della Comunicazione: 29956/2017 - Best Edizioni srls, viale Bruno Buozzi 47, Roma - Partita Iva 14153851002

Cuore, il vapore della sigaretta elettronica è innocuo

Carlo Cipolla, direttore della divisione di cardiologia dell'Istituto europeo di oncologia, è tra i promotori del Comitato scientifico sulla sigaretta elettronica: “Il fumo elettronico non causa problemi al sistema cardio e cerebrovascolare perché si tratta semplicemente di vapore acqueo”.

“Lo Stato ipocrita ha spezzato le gambe ad un intero settore”

Leonardo Facco, opinionista e scrittore, sostiene la lotta dei produttori di sigarette elettroniche contro la vessazione fiscale. Anzi, va ben oltre: "In merito all’evasione dico semplicemente la verità, ovvero che è l’ultimo strumento di autodifesa del contribuente nei confronti di uno Stato famelico, sprecone e ladro. Non faccio che ribadire una banalità: le tasse sono semplicemente il frutto dell’aggressione del potere politico per espropriarci il frutto del nostro lavoro".

“La scienza deve garantire un’informazione corretta e imparziale”

Marcus Munafò, professore di Psicologia biologica all’Università di Bristol conduce ricerche per sondare i meccanismi comportamentali e neurobiologici della dipendenza da tabacco e alcool. Molto impegnato sul fronte della lotta al tabacco definisce la sigaretta elettronica “una delle più grandi opportunità per migliorare la salute pubblica degli ultimi cinquant’anni”.

Veronesi: “Sigaretta elettronica strumento di lotta ai tumori”

L'oncologo di fama internazionale è il fiore all'occhiello del comitato scientifico internazionale sulla sigaretta elettronica. In questa intervista esclusiva spiega i motivi della sua scelta e pone le basi per un cambio di prospettiva sulla sigaretta elettronica. Non l'alternativa ad un vizio ma uno strumento potenzialmente vantaggioso per smettere di fumare.

Il giovane responsabile vendite di Blaq, azienda californiana di e-liquids, racconta a Sigmagazine come ha conosciuto il vaping e cosa l'ha spinto ad abbandonare un futuro da dentista.

Ecig e salute: “In due anni di studio non è emersa pericolosità”

Il professor Lamberto Manzoli è il coordinatore del primo studio sulla sigaretta elettronica a lungo termine. Cominciato due anni fa, si propone di esaminare le abitudini dei consumatori e sulla salute anche per i prossimi cinque anni. "Ci siamo autofinanziati: le aziende di ecig sono piccole e non ci sembrava il caso di chiedere contributi alle aziende del tabacco".